Psicologia digitale

di Pietro Spagnulo
Ambiguo per necessità, il termine psicologia digitale può essere frainteso.
Non è la psicologia della rete, ma include la psicologia del rapporto con la rete.
Non è la psicologia della dipendenza dalla rete, ma include la psicologia delle persone in rete.
Non è la psicoterapia della rete, ma include l'aiuto psicologico effettuato attraverso la rete.
Fatto sta che i giovani stanno in rete e comunicano in rete per la maggior parte del loro tempo sociale.
Inoltre, gli adolescenti cercano aiuto tra i loro pari in quanto non si fidano degli adulti.
Se uno più uno fa due, la rete è il luogo ideale per aiutare gli adolescenti.
Ma quali sono gli strumenti da utilizzare? Come è possibile evitare abusi? Come si fa a passare da un aiuto in rete a un aiuto, a volte indispensabile, de visu?
Per gran parte di questi interrogativi il libro di Alessandro Calderoni Psicologia digitale ha delle risposte interessanti. Per altri dubbi, il libro apre una riflessione.
Ma più di ogni altra cosa, non è un libro nato in una torre d'avorio. Alessandro Calderoni ci lavora con gli adolescenti. Ha realizzato un progetto di un'Asl lombarda in cui l'aiuto online è una realtà tangibile.
Chi è interessato agli sviluppi di questo settore non può in alcun modo ignorare questo libro.

Libri & ebook consigliati

Psicologia digitale

EBOOK

Negli ultimi 15 anni sono avvenuti cambiamenti epocali nel modo di comunicare tra gli adolescenti. Internet e i social network sono aspetti imprescindibili del loro mondo e possono diventare una risorsa straordinaria anche per affrontare i loro problemi. Psicologia digitale è la psicoterapia del futuro (e già un po' del presente) per gli adolescenti in crisi o in difficoltà.

3,99 €

Il self-help basato sulla mindfulness
e la terapia cognitivo comportamentale di terza generazione

Pages

Il tuo carrello

Your shopping cart is empty.

Articoli su Comunicazione, linguaggio