Articoli

Ultimi articoli pubblicati

Yoga, mindfulness e fumo

Sulla dipendenza da fumo, sulle sue conseguenze e sui modi per combatterla si parla e si scrive da decenni.
E tanti sono i metodi utilizzati per aiutare le persone a superare il problema: dall'agopuntura, all'ipnosi, ai gruppi motivazionali e di auto-aiuto, alle sigarette elettroniche e i farmaci.
La pratica della mindfulness e lo yoga possono essere di grande aiuto e in un modo completamente diverso da molti di quei metodi.

Yoga per la salute

In occidente, la pratica dello Yoga ha avuto un seguito impetuosamente crescente a partire dagli anni '70 fino ai nostri giorni.
Tuttavia è stata relegata per molto tempo nell'area delle culture orientaleggianti, new age, o genericamente "alternative".
È relativamente recente l'acquisizione che la pratica dello Yoga è di grande interesse medico e scientifico.
Più che di un successo scientifico, questo riconoscimento tardivo segnala la grande difficoltà della scienza medica a occuparsi degli organismi viventi in modo olistico.

Come è cambiata la psicoterapia

L'idea più comune della psicoterapia è che si tratti di un lavoro in cui si cerca di scoprire le cause dei problemi, rendendo in questo modo possibile la loro soluzione.
Non si tratta di un'idea sbagliata, in linea di principio, ma il modo in cui viene concepita soffre di alcune importanti limitazioni.
Tutto sta a capire di quali cause stiamo parlando.
Ciò che si ha in mente, quando si parla di cause di problemi psicologici, sono a volte le cause storiche: quali eventi o situazioni hanno creato il problema?

Psicologia digitale

di Pietro Spagnulo
Ambiguo per necessità, il termine psicologia digitale può essere frainteso.
Non è la psicologia della rete, ma include la psicologia del rapporto con la rete.
Non è la psicologia della dipendenza dalla rete, ma include la psicologia delle persone in rete.
Non è la psicoterapia della rete, ma include l'aiuto psicologico effettuato attraverso la rete.
Fatto sta che i giovani stanno in rete e comunicano in rete per la maggior parte del loro tempo sociale.

I più letti

La dieta mediterranea

Il primo a parlare di dieta mediterranea fu Ancel Keys, un medico statunitense stazionato a Salerno negli anni '40, che ebbe modo di apprezzare le virtù salutari dell'alimentazione degli abitanti del Cilento, un'area rurale a sud della Campania.
In seguito si sono succeduti numerosi studi che hanno provato i benefici effetti sulla salute di una dieta ricca di olio di oliva, verdura e frutta, tipica di alcune aree del mediterraneo (sud Italia, Francia e Spagna).

La nostra scelta

Vincitore del premio 2011 come migliore applicazione Apple è un meraviglioso ebook interattivo sullo stato del nostro pianeta, sul riscaldamento globale, sulle tecnologie innovative per l'energia, e sulle cose da fare.
A metà strada tra un documentario e un vero e proprio corso sulle tematiche ambientali, è un lavoro immenso, sia dal punto di vista tecnologico che per i contenuti di grande attualità.
Fuori dagli schemi genericamente "ambientalisti", affronta i temi con realismo, pragmaticità e grande competenza.

Psicologia digitale

di Pietro Spagnulo
Ambiguo per necessità, il termine psicologia digitale può essere frainteso.
Non è la psicologia della rete, ma include la psicologia del rapporto con la rete.
Non è la psicologia della dipendenza dalla rete, ma include la psicologia delle persone in rete.
Non è la psicoterapia della rete, ma include l'aiuto psicologico effettuato attraverso la rete.
Fatto sta che i giovani stanno in rete e comunicano in rete per la maggior parte del loro tempo sociale.

Il mio carrello

Your shopping cart is empty.

Audio

Video

Ultimi video